Impianto di stoccaggio e recupero dei rifiuti non pericolosi

Impianto di stoccaggio e recupero dei rifiuti non pericolosi

I numeri del nostro impianto

Tutte le attività di stoccaggio sono finalizzate al recupero di materia e alla salvaguardia ambientale

I rifiuti non pericolosi ritirati vengono conferiti presso il nostro impianto, dove vengono stoccati, lavorati/recuperati per poi essere destinati agli impianti di recupero o smaltimento finale.
I nostri moderni macchinari di selezione hanno l’obiettivo di ridurre al minimo gli scarti, di separare i rifiuti dalle frazioni non omogenee, attraverso selezione e vagliatura e di avviarli poi a recupero. Ogni fase del recupero dei rifiuti viene monitorata, al fine di garantire la totale tracciabilità.
Antiga srl è autorizzata in regime ordinario al recupero di rifiuti non pericolosi con D.D.P. n. 227/2014 del 23/05/2014 con successiva modifica Dec. 387/2015 del 09/11/2015 secondo quanto previsto dal D.Lgs. 152/06 art. 208. L’attività viene svolta nella sede operativa di Tezze di Piave nel comune di Vazzola (TV), ed è costituita da un capannone dove viene svolta attività di stoccaggio dei rifiuti stessi e l’attività di lavorazione e recupero, e da un’area esterna dove vengono svolte le attività di carico scarico e stoccaggio dei rifiuti.

plus
0 mq

Area dell’impianto complessiva coperta e scoperta

plus
0 tonnellate

di rifiuti trattati annualmente

plus
0 tonnellate

di plastica selezionata

L’impianto è suddiviso in due parti: la parte Sud comprende un’area di stoccaggio del prodotto finito, un’area per le m.p.s. (materie prime seconde), una per la messa in riserva di rifiuti da trattare, una ridotta area per la sola messa in riserva e una per i rifiuti prodotti dall’attività di recupero. La parte nord comprende l’area adibita all’attività di recupero, l’area di messa in riserva dei rifiuti da sottoporre a trattamento, la zona di carico e scarico e l’area recupero pallet.

Il processo di stoccaggio e recupero

01
Analisi dei rifiuti

Viene effettuata un’analisi visiva prima del ritiro al fine di verificarne la congruità con il contratto e con le analisi merceologiche che certificano l’assenza di sostanze pericolose.

02
Ritiro e trasporto

Viene programmato il ritiro del materiale presso la sede del cliente e compilati i documenti per la tracciabilità dei rifiuti.

03
Conferimento all'impianto

Quando il materiale arriva presso il nostro impianto autorizzati viene effettuato un ulteriore controllo visivo e della radioattività, viene scaricato e pesato, evitando qualsiasi tipo di dispersione di sostanze inquinanti nell’ambiente.

04
Catalogazione e stoccaggio

I rifiuti vengono suddivisi per categoria e immagazzinati in base alla loro tipologia nelle specifiche aree dedicate dell’impianto (es. lavatrici, computer, cartone, imballaggi…)

05
Lavorazione e recupero

Prima di tutto avviene la fase di suddivisione in frazioni omogenee dei rifiuti. Successivamente vengono avviati alle operazioni di recupero nel pieno rispetto normativo, garantendo un corretto recupero privo di dispersioni di sostanze inquinanti nell’ambiente.

06
Materie Prime Seconde

Le materie prime seconde derivanti dalle operazioni di recupero vengono infine stoccate in aree dedicate, per poi essere reinserite correttamente nel flusso produttivo dando vita a flusso virtuoso che è alla base dell’economia circolare.

Scopri anche gli altri servizi

Raccolta e trasporto rifiuti non pericolosi
Servizio di ritiro a norma di legge, trasporto e conferimento presso il nostro impianto di trattamento autorizzato.
Scopri di più
Recupero rifiuti non pericolosi
Raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi provenienti da attività industriali o commerciali
Scopri di più
Consulenza sulla gestione dei rifiuti
Consulenza su misura per una corretta gestione dei rifiuti aziendali e delle pratiche amministrative.
Scopri di più